PARTITA A SCOPA

 

PARTITA A SCOPA

 

una delle cose più terribili è

davvero

stare a letto

una notte dopo l’altra

con una donna che non hai più voglia

di scopare.

 

invecchiano, non sono più tanto

belle –tendono persino

a russare, buttarsi

giù.

 

così, a letto, a volte ti giri,

il tuo piede tocca il suo –

dio, che orrore! –

e la notte è là fuori

dietro le tendine

e insieme vi suggella

nella

tomba.

 

 e la mattina vai in bagno,

parli, attraversi il corridoio,

dici strane cose; le uova friggono,

partono i motori.

 

ma seduti l’uno di fronte all’altro

hai 2 estranei

che si ficcano in bocca il pane tostato

che si bruciano col caffè bollente la gola risentita

e l’intestino.

 

in dieci milioni di case americane

è lo stesso –

vite stantie appoggiate

l’una all’altra

e nessun posto

dove andare.

 

Sali in macchina

e vai a lavorare

e là ci sono degli altri sconosciuti, quasi tutti

mogli e mariti di qualcun altro,

e oltre alla ghigliottina del lavoro,

flirtano, scherzano r si danno pizzicotti,

tendendo qualche volta

a farsi in qualche posto una rapida scopata –

a casa non possono farlo –

e poi

tornano a casa

ad aspettare il Natale o il Labor Day

o la domenica

o qualcosa.

 

CHARLES BUKOWSKI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: