Leggendo “Nel cuore di una rosa”

ottobre 10, 2009

 

PAGINA BIANCA

 

Spesso avvolto da mille nubi cupe

sto in bilico sull’orlo di una rupe,

sotto, un immoto, puro oceano splende:

è la pagina bianca che mi attende.

Senza vederle inebetito fisso

le parole sepolte nell’abisso.

 

PIPPO XIMENES

 

giova

 

E questi endecasillabi sono per te, in nome della nostra antica amicizia.

 

LE MUSE DANZANTI

 

Le Muse hanno ali di farfalla

si celano in misteri provocanti

fulgore d’occhi che non sa la notte

aridi suoli solcano danzando

in una scia di luce settembrina

trafiggono il mio cuore di bellezza

altere ed intoccabili le Muse.

 

 

 


NEL CUORE DI UNA ROSA

ottobre 10, 2009


 

7431_1179600527479_1152130326_30546759_8065921_n

 

Giovedì 8 ottobre 2009 alle ore  18.30 nella  Sala Consiliare del Palazzo Municipale di    Palagonia, ha avuto luogo la presentazione della terza silloge di poesia di Giuseppe Ximenes, “NEL CUORE DI UNA ROSA”, a cura dell’associazione AMEDIT, Amici del Mediterraneo.

Erano presenti l’Assessore alle Attività Culturali Salvatore Salerno, il critico letterario Angelo Scandurra,  l’Autore Giuseppe Ximenes. 

Ha condotto la serata Giuseppe Maggiore, presidente dell’Amedit.

Hanno declamato brani scelti Luciana Gulinello e Raffaele Panebianco, il quale in coda ha anche proposto una canzone di Vincenzo Spampinato dal titolo “Veni cca”.

Coordinatori della serata  Gianluca Terranova e Cristina Morzicato.