La protesta di un artista catanese

Savio Pagano, giovane artista catanese, è oggi al settimo giorno di digiuno. Riporto di seguito le sue note e le motivazioni che lo sostengono.

 

PRIMO GIORNO DI DIGIUNO

LE MOTIVAZIONI

Per sconfiggere la mentalità criminale annidata da molti anni nel parlamento Italiano, che affossa i principi di sovranità della costituzione e preclude il bene del nostro popolo, invito il Papa Santo Padre ed il Presidente della Repubblica a pregare e digiunare con me fino alla morte ultima, o finché il parlamento criminale non dia la sua resa incondizionata al popolo italiano alle seguenti condizioni:

1.

Che non sia concesso a nessuno con cittadinanza Italiana e con precedenti cause penali o in corso di esercitare servizio pubblico. Che cessi questa immunità parlamentare poiché tutti gli Italiani sono uguali di fronte alla legge. L’Italia dispone di abbastanza cittadini onesti per rimpiazzare i criminali al potere.

2.

Che i deputati del parlamento italiano si dimettano e vengano giudicati scontando i loro reati come tutti gli altri italiani, poiché la loro presenza è un disonore alla sacralità del parlamento ed a ciò che rappresenta.

3.

Che le cariche pubbliche al parlamento ed al governo non durino più di due mandati e vengano abolite le cariche a vita, affinché vi sia un fresco ciclo di libertà nel servire la patria e difendere i suoi valori da leggi ad personam.

4.

Che non vi sia passaggio di cariche pubbliche da padre in figlio al fine di fortificare la propria famiglia creando un monopolio del potere,  poiché tutte le famiglie italiane sono uguali e con lo stesso diritto del benessere pubblico. L’Italia è una democrazia, non una Oligarchia.

Ogni respiro è storia.

Viva l’Italia.

Savio Pagano

 

 

SECONDO GIORNO DI DIGIUNO

LETTERA ALLE DONNE

Cara italiane,

è a voi che rivolgo questo mio pensiero rivoluzionario poiché costantemente scorgo la vostra forza.

A voi, che avete dominato i cuori degli uomini più potenti del mondo.

Siete un centro di gravità, tutto a voi si piega.

Non pensiate che sia la passeggera beltà a rendevi cosi influenti,

bensì l’amore che emanate è la segreta causa.

Voi generate il futuro, un vostro cenno potrebbe cambiare il mondo.

Voi siete le custodi di quel miracolo chiamato famiglia

e per questo vi metto in guardia: vi hanno ingannato.

La felicità di un paradiso ormai non vi sazia…

e scoprirete amaramente che non vi è massima bellezza fuorchè il vostro amore:

smettete di cercare invano. Siete il senso di questa vita.

La felicità di avere accanto una donna che ama solo te,

scuote il cielo, ed oscura pure dio.

Non perdete il vostro tempo: Siate famiglia e madri.

Savio Pagano

 

 

TERZO GIORNO

LETTERA AGLI STUDENTI

Cari Italiani,
è da un anno incessante che gli studenti di tutta Italia si sono ribellati selvaggiamente al governo. Visto che sono giovani mi sembra un messaggio molto forte.
Questi ragazzi non potranno dire grazie ai loro padri per ciò che gli stanno lasciando o insegnando…
hanno solo voglia di decidere il loro futuro ed essere ascoltati.
I giovani di questo paese vogliono il cambiamento… non parole, teatrini o scuse.
Ed è a loro più di chiunque altro che bisogna render conto poiché essi sono l’incarnazione del dio futuro.
Se questi giovani avessero le ali per volare spiccherebbero un balzo oltre i blindati antisommossa, oltre le vie e piomberebbero dal cielo come angeli dentro il parlamento, assetati di una sola parola: giustizia.
Quando il popolo non sfilerà più pacificamente ma prenderà le proprie auto per scagliarsi contro questa loggia che detiene adesso il potere, quando i televisori non serviranno più a formare quella maglia che ci tiene prigionieri chiamata “rete” ma oscureranno il cielo, lanciati dai balconi come protesta. Quando ogni italiano prenderà un sacchetto di spazzatura con se e lo scaglierà davanti al parlamento affinché sia restituito ciò che è stato donato alle città in cui viviamo. Quando le case dei potenti cadranno sotto un terremoto chiamato popolo: allora questi signori saranno finalmente uguali a noi, senza lavoro, senza casa e con e con il fetore della spazzatura sotto le narici: con i nostri stessi problemi. Respireranno il terrore che noi respiriamo ogni giorno.

Allora forse… una generazione dell’Italia cambierà.

Mai più succubi, mai più schiavi. Come se esistesse mai più.
Savio Pagano

 

 

QUARTO GIORNO DI DIGIUNO

LA FORZA DELL’ESEMPIO

Le cose vanno male perché pensiamo che tutto va male. Tutti sono svogliati, apatici, rassegnati ad un destino grigio, ad una prigione senza sbarre… Noi stessi.

Se tutti fossero d’esempio, se le persone che mandiamo al potere fossero d’esempio, questo mondo sarebbe di certo migliore. Non c’è presunzione nel dare l’esempio… solo tanta voglia di sognare. Abbiate un po’ di coraggio, siate maestri di vita. Lasciate stare l’umiltà e la gente che vi giudica: siate d’esempio, ed abbiatene altrettanti per trovare la vostra forza.

Come il maestro che ama i suoi allievi trasmettendo loro ciò che conosce, seguendo i loro progressi con interesse, così gli allievi ameranno il proprio maestro, ammirandolo per ciò che riesce a fare ed impegnandosi per superarlo al sol fine di superare loro stessi.

Vincersi, non significa perdere ma trovare un’equilibrio: la felicità interiore.

Ecco i miei esempi:

“NELSON MANDELA, GANDHI, S. FRANCESCO D’ASSISI, JEOSHUA BEN JOSEPH, GIOVANNI FALCONE, MIO PADRE, ARCHIMEDE, V PER VENDETTA, ARISTOTELE, LEONARDO DA VINCI, ALBERT EINSTEIN, ROCKY BOLBOA, MICHAEL J. FOX, PAOLO BORSELLINO, SALVATORE BORSELLINO, ….”

Per un nuovo rinascimento

Savio Pagano

 

QUINTO GIORNO DI DIGIUNO

LETTERA AGLI ARTISTI

Cari Artisti Italiani,
in questo momento così buio per la nostra libertà ed i diritti umani, lancio
a voi questo appello: siate artisti fino in fondo, colmi delle proprie idee
e sprizzanti di passione ed amore per la vita. Non chinate la testa a
nessuno e ricordate di osare sempre perché siete unici: brandite il
sentimento ed avete quindi l’energia di cambiare questo mondo.

Per citare un esempio storico ricordate il celebre caso di Charlie Chaplin
ed Adolf Hitler? entrambi artisti e nati lo stesso anno, stesso mese, nella
stessa epoca.

Il primo fu l’artista che fece ridere più persone al mondo. il secondo, fu
colui che le fece piangere! Entrambi cambiarono il mondo.

Il sentimento alimenta i nostri gesti, muove le masse, cambia il mondo… ed
è dunque un’energia quantificabile a tutti gli effetti.

Chi imbriglia il sentimento dispone di un energia assolutamente esponenziale
alle sue capacità fisico-motorie e trascende dai suoi limiti materiali.
Il sentimento è un energia dai caratteri esponenziali, paragonabile al vento
o alla forza del mare, alla forza di gravità… e regge il mondo che
conosciamo.

Vi parlerò delle vostre origini affinché possiate comprendere la vostra
natura.

Le origini di un artista si disperdono nel tempo, dubbia è la sua natura in
tutte le sue sfumature. Tormentati dalla felicità ed ossessionati dal
desiderio non troviamo mai pace.
Solo la creazione, fisica o astratta che sia, ci appaga davvero.
Una cosa è certa: siamo nati per creare. Osservando l’universo ci rendiamo
conto che c’è un architetto, una mano comune che ha dipinto questo quadro
chiamato mondo. I fiumi hanno la stessa forma delle vene e dei fulmini, gli
occhi sono lo specchio dei pianeti e potrei continuare così all’infinito,
persino le nuvole si divertono a sembrar qualcosa… Ogni giorno ci
svegliamo, apriamo gli occhi e ci vestiamo, ma ciò che indossiamo sono solo
le nostre convinzioni.

L’artista vive spoglio, lontano da tutti fra le nuvole… e da li osserva il
mondo, coperto solo dai suoi pensieri che non conoscono pudore. può fermare
il tempo e mostrarti le meraviglie del mondo, può stupirti, farti sentire
un’emozione come mai avevi ambito. Può amarti e catturare la tua essenza…
senza sfiorarti con un dito. Vivere è il suo lavoro, lavorare è il suo
passatempo, fare arte è la sua vita.

Le passioni terrene non vi saziano, perché amate le idee più di ogni altra
cosa. ma credo che se fossimo nati per accontentarci della realtà non
avremmo bisogno di sognare.

Mangiare, fare una casa, essere il capo, difendere il proprio territorio,
crescere, avere una compagna, fare dei figli: vi sembreranno aspirazioni
alla stregua di un cane. Voi siete di più. Ma per esistere non basta
pensare, bisogna essere.

L’audacia è la spada dei poeti, vivete ogni giorno come fosse l’ultimo.questo
è il mio ragguaglio; e con la stessa passione gettatevi nel fuoco. E’ per
questo che esistiamo: siamo nati per osare. Voi siete nati eroi. perché
cos’è un eroe se non la voglia di sentirsi libero?

Non abbiate dubbi, è l’amore che vi rende tali, avrete sempre qualcuno che
vi ama anche se non lo sapete. se avete ancora fiato: amate. L’arte non si
fa, si vive.
L’amore è una fede. Non tentate di sfuggire all’amore perché esso è come la
vostra ombra, vi raggiunge sempre.

Da quando nasciamo a quando moriamo siamo un incendio di emozioni. Cresciamo
e soffriamo, impariamo e cambiamo. Amiamo e bruciamo la nostra passione come
fosse una gara senza regole. E’ l’anima di questo secolo che ci accomuna,
poiché il tempo è breve ma eterno, ci spaventa ma ci inebria. Vogliamo
essere per esistere, osare per sognare. Vogliamo essere lo scatto di questo
istante che ci travolge e non si ferma mai… e che nei ricordi, rimarrà per
sempre.

Se non avete ancora compreso posso parlarvi di batter d’ali ma spiegarvi
cosa si prova a volare è impossibile.

Non abbiate paure, le vostre idee sono immortali. La morte giunge solo
quando smettiamo di sognare, poiché solo chi muore sognando vive per sempre.
Siate cacciatori di rari sorrisi, scoprirete con meraviglia che essi sono
come fiori, crescono anche nel deserto.

Dillo a te stesso: io sono il futuro, supererò la velocità della luce,
esplorerò lo spazio tempo. Viaggerò fra i buchi neri, domerò le masse, farò
le guerre, creerò la vita a mio piacimento… e tutto questo, solo per non
ammettere che esiste l’impossibile.

Scrivete. raccontate al futuro del mondo e delle cose da conoscere, domani
saranno favole per crescere. Amate, generate la vita perché senza un inizio
la fine non ha senso ed è solo quando comprendi di appartenere al mondo, e
non a te stesso, che scopri di non aver confini.

E’ la paura di essere felici che ci impedisce di volare.
Basta un balzo per sfiorare il cielo.
La vita è puntare la propria stella, non sprecate il vostro tempo,
ogni respiro è storia. Memento mori.

per un nuovo rinascimento
Savio Pagano

 

SESTO GIORNO DI DIGIUNO

NOTE SUL TEMPO

Se la vita durasse un minuto capirei sicuramente chi sono.

Un minuto: il giusto tempo per riflettere.

Il cielo sarebbe psichedelico, alternato da battiti di pioggia e raffiche di vento,

il mio gelsomino diventerebbe una cascata di fiori

e il fluire delle emozioni sarebbe un’estasi mai provata,

il dolore non avrebbe il tempo di divenire tale e tutto sarebbe un coito.

Il suolo si smantellerebbe liberandosi come polvere,

gli animali avrebbero un unico verso.

Passati i primi secondi prenderei coscienza di me stesso

e dello spettacolo che è la vita.

Picchi di fiamme, rullanti di tuoni,

voci e volti che appaiono e svaniscono come spettri,

il minimo gesto influenzerebbe tutto questo

come una mano che modella un vaso d’argilla.

Ci duplichiamo, vediamo noi stessi crescere per esser poi spazzati via dalla tempesta.

Il gusto, la bellezza del nostro corpo, il potere, la noia, la materia che abbiamo accumulato in vita non ha più senso, prostrata al dio della velocità.

E verso la fine, quando notiamo che le mani diventano rinsecchite,

un’insensato panico ci blocca il cuore

e capiamo, che siamo attimi.

Savio Pagano

 

 

Tutte le notizie che riguardano Savio le troverete su
www.akkuaria.com/saviopagano
http://www.facebook.com/savio.pagano

Una risposta a La protesta di un artista catanese

  1. Peter Manero scrive:

    Condivido appieno, quanto prima lo posterò su io bloggo.
    Buona settimana, cara.
    Peter

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: