TROVARSI

Maggio 6, 2012

TROVARSI

di
Luigi Pirandello

adattamento e regia
Enzo Vetrano e Stefano Randisi

luci
Maurizio Viani

scene e costumi
Mela Dell’Erba 

con
Mascia Musy
Angelo CampoloGiovanni MoschellaEster CucinottiAntonio Lo PrestiMarika PugliattiMonia AlfieriLuca Fiorino

produzione
Ente Autonomo Regionale Teatro di Messina
in collaborazione con
Daf – Teatro dell’Esatta Fantasia 

http://it.wikipedia.org/wiki/Trovarsi

http://www.teatrostabilecatania.it/it/cartellone/1/24/187

La donna scende a fatica una scala, il mare in alto con il suo respiro.

Cammina lenta, le mani rattrappite, addosso il peso degli anni e di un amore perduto. Anche questo lavoro comincia dalla fine, ci conduce all’indietro verso l’epilogo già conosciuto.

Il teatro è finzione e la vita realtà o viceversa?

Donata Genzi  non sa più trovarsi. Il volto che la spaventa allo specchio è quello dei mille personaggi  cui ha dato la vita, la propria, che ora non riesce più ad abbracciare con leggerezza, fino a impedirsi di amare.

Il mare ancora, a chiudere, e un grido insopprimibile.

Intensa Mascia Musy, perfetta;  troppo enfatici forse gli altri attori.

http://www.masciamusy.it


A VILANZA

Maggio 6, 2012

Inizia dalla fine, una sorta di Cavalleria rusticana  in cui si muovono due coppie, legate dal vincolo del comparatico.

Ho trovato la soluzione scenica originale e riuscita: rendere la stessa scena con occhi diversi.

E allora vediamo contemporaneamente in scena Martoglio e Pirandello, a dirigere gli attori suggerendo loro le battute, identiche ma rese in maniera differente.

Gustosissimo il back stage: