Autunnale

novembre 2, 2010

 

III. NATURE.

XXVIII.

AUTUMN.

The morns are meeker than they were,
The nuts are getting brown;
The berry’s cheek is plumper,
The rose is out of town.

The maple wears a gayer scarf,
The field a scarlet gown.
Lest I should be old-fashioned,
I’ll put a trinket on.

 

 

Sono più miti le mattine

più scure le noci

le bacche hanno guance più rotonde

la rosa è fuori città.

L’acero indossa un’allegra sciarpa

il campo una gonna scarlatta.

Per non restare fuori moda

indosserò un gioiello.

EMILY DICKINSON

 

 

AUTUNNALE

 

I suoi occhi

ridono

la madre

legge poesie

il giorno si consuma

distratto

il senso della fine

accartoccia

le foglie.

 


FU QUESTO UN POETA

maggio 22, 2010

 

 

Fu questo un poeta – colui che distilla

un senso sorprendente da ordinari

significati, essenze così immense

da specie familiari

morte alla nostra porta

che stupore ci assale

perché non fummo noi

a fermarle per primi.

Rivelatore d’immagini,

è lui, il poeta,

a condannarci per contrasto

ad una illimitata povertà.

Della sua parte ignaro,

tanto che il furto non lo turberebbe,

è per se stesso un tesoro

inviolabile al tempo.

 EMILY DICKINSON