La scrittura è un gatto

marzo 7, 2009

” Per me la scrittura è come un gatto. Mi consente di affrontare tutto il resto. Mi fa sbollire. Almeno per un po’. Poi mi si imbrogliano i fili e devo ricominciare tutto daccapo. Non capisco quegli scrittori che decidono di smettere di scrivere. Come fanno a sbollire?”

C.  BUKOWSKI

C’è qualcuno che condivide la visione di Charlie?

Cos’è per voi la scrittura?

Io ho provato per un periodo ad autocensurarmi ed è stato come tranciarsi una gamba. Volontariamente.


Perché la poesia?

dicembre 18, 2008

Chi scrive probabilmente si interroga sulla funzione della poesia, o della propria poesia, in un tempo sempre più arido e insensibile.

È ancora tempo di poesia, il nostro? Perché i poeti?

Queste in particolare le domande che si pone Sebastiano Addamo.

Riporto le sue conclusioni.

 

“La voce della poesia è troppo flebile per vincere il frastuono che è intorno…

I molti libri di poesia che vengono pubblicati non fanno che accentuare questo silenzio: sono tanti e tanto indiscriminati che non c’è nemmeno il tempo di lanciare ad essi un solo sguardo, anche se distratto. Per la poesia non c’è pubblico. Al massimo -ma davvero al massimo- c’è appena qualche lettore. La domanda è minima, non c’è mercato e non ci sono editori.

Bisogna considerarlo: non è più in causa il valore che il libro eventualmente comunica; in causa è lo stesso libro come valore.

Fra questa vita e questa morte, si può accampare la poesia. La sua gratuità scrupolosa come un destino può diventare il valore “inutile” di un mondo nel quale tutto è merce e valore di scambio. 

Essa non deve salvare né garantire nulla, non ha risposte da fornire, è appena una scommessa e un rischio. La sua funzione è di non avere alcuna funzione.

Può valere come la sentinella che vigila gli ultimi spalti di un territorio abbandonato. Ma se la terra è ormai un deserto, poiché priva di senso, resta, dice Heidegger, il canto che nomina la terra.”

Da Alternative di memoria di SEBASTIANO ADDAMO

 

Chi è d’accordo con queste affermazioni?